Quale SSD scegliere per Mac e MacBook Pro

Questo articolo si propone di aiutare a scegliere un Disco SSD per Mac o MacBook Pro ✅ è rivolto a tutti gli utenti utilizzatori di computer Mac che hanno notato un calo di prestazioni del proprio computer, dovuto all'eccessivo carico di lavoro oppure semplicemente all'obsolescenza a cui va incontro una macchina Apple meno recente.

Un ottimo modo oggi per conferire nuova vita al nostro computer Mac e potenziare quindi un Mac vecchio, senza perdere troppo tempo e a costi relativamente bassi, consiste nel dotarlo di un disco a stato solido, il cosiddetto SSD (Solid State Drive).

Quale disco SSD per Mac e MacBook Pro scegliere?

Oggi i costi di una memoria SSD per Mac o MacBook Pro sono drasticamente diminuiti, Il disco a stato solido è diventato un oggetto alla portata di tutte le tasche, ecco perché anche aggiungendo i costi di installazione la spesa è comunque un investimento consigliato per una macchina meno recente ma in grado di dare ancora tanta produttività al proprietario.

SSD WD 250GB

WD Blue 3D Nand

Affidabilità migliorata e minor consumo energetico

Samsung SSD 860

Samsung 860 PRO

SSD Interno da 512 GB alte prestazioni lettura e scrittura

Silicon Power 250 GB

Silicon Power 256

Proposta non male dalle prestazioni più che soddisfacenti

Samsung SSD 860 Evo 512

Samsung 860 EVO

SSD Interno da 500 GB veloce soprattutto in Lettura

SanDisk SSD Ultra 3D

SanDisk Ultra 3D

tecnologia nCache 2.0 con ottimizzazione buffer

Kingston A400 SSD

Kingstone A400

Tra i più economici ideale per velocizzare Mac di appoggio

Crucial BX500 1 TB

Crucial BX500 1TB

Tra i migliori per rapporto prezzo prestazioni

Samsung 860 QVO

Samsung 860 QVO

Prestazioni discrete uso semi professionale

Kingston A400 SSD

Kingstone A400

Edizione 960GB discrete prestazioni per tutti gli usi

SSD Sundbow 2 Terabyte

TCSUNBOW SSD

SSD da 2 TeraByte ideale per supporto creativo e gaming

Crucial SSD 2 TB

Crucial BX500 2TB

Tra i migliori per rapporto capienza prezzo prestazioni

Samsung SSD 870 4 TB

Samsung 870 QVO

Consigliato solo per necessità di archiviazione estrema

Elenco SSD per Mac aggiornato al 2020

  • Samsung 860 Pro 512 GB
  • Samsung 860 Evo 500 Gb
  • Crucial BX500 1 TB
  • Kingstone A400 960GB
  • SanDisk Ultra 3D nCache 2.0
  • Samsung 860 Qvo 2 TB
  • TCSUNBOW 2TB
  • WD Blue 3D Nand
  • Silicon Power 256
  • Samsung 870 Qvo 4 TB
SSD Velocizza Mac

Quali problemi risolve l'uso di un Disco SSD

Semplicemente, velocizza il nostro Mac.

Un disco a stato solido per Mac è dotato di una tecnologia avanzata che scrive e legge i dati in modo elettronico, anziché meccanico come avveniva con i dischi tradizionali di tipo rotativo.

L'accesso alle informazioni e quindi la velocità con cui esse vengono mostrate agli utilizzatori è molto più veloce, non essendo più presente il supporto magnetico e la puntina che andava di fatto a leggere e trasferire le informazioni.

Questa velocità di trasferimento si nota nelle comuni operazioni e per gli utenti del Mac in particolare in uno dei momenti più importanti: la fase di avvio del sistema operativo. Contrariamente agli hard disk tradizionali, gli SSD consentono al Mac di avviarsi in pochissimi secondi, anche su Computer Mac obsoleti e modelli meno recenti.

Compatibilità SSD per MacBook Pro

In considerazione di un investimento efficace, ho incluso in questo elenco anche alcuni modelli che pur essendo obsoleti supportano sistemi operativi in grado di garantire ancora operatività. Non ha senso infatti affrontare una spesa su una macchina troppo vecchia che non sarà comunque in grado di funzionare a regime e che potrebbe presentare altri problemi hardware dovuti ad obsolescenza.

Facendo riferimento all'identificatore modello saprai esattamente qual è il tuo Mac

MacBook Pro 2011

  • MacBook Pro 17 pollici - fine 2011
    Identificatore modello: MacBookPro8,3
    Fino a MacOS High Sierra 10.13.6
  • MacBook Pro 17 pollici - inizio 2011
    Identificatore modello: MacBookPro8,3
    Fino a MacOS High Sierra 10.13.6
  • MacBook Pro 15 pollici - fine 2011
    Identificatore modello: MacBookPro8,2
    Fino a MacOS High Sierra 10.13.6
  • MacBook Pro 15 pollici - inizio 2011
    Identificatore modello: MacBookPro8,2
    Fino a MacOS High Sierra 10.13.6
  • MacBook Pro (13 pollici, fine 2011)
    Identificatore modello: MacBookPro8,1
    Fino a MacOS High Sierra 10.13.6
  • MacBook Pro 13 pollici - inizio 2011
    Identificatore modello: MacBookPro8,1
    Fino a MacOS High Sierra 10.13.6

MacBook Pro 2012

  • MacBook Pro 13 pollici - metà 2012
    Identificatore modello: MacBookPro9,2
    Fino a MacOS High Sierra 10.13.6

MacBook Pro 2010

  • MacBook Pro 17 pollici - metà 2010
    Identificatore modello: MacBookPro6,1
    Fino a MacOS High Sierra 10.13.6
  • MacBook Pro 15 pollici - metà 2010
    Identificatore modello: MacBookPro6,2
    Fino a MacOS High Sierra 10.13.6
  • MacBook Pro 13 pollici - metà 2010
    Identificatore modello: MacBookPro7,1
    Fino a MacOS High Sierra 10.13.6

*Considerazioni a Parte per MacBook Pro 2009 e upgrade SSD

MacBook Pro 2010
MacBook Pro 2012

Compatibilità SSD per modelli iMac Desktop

iMac 2014

  • iMac 21,5 pollici - metà 2014
    Identificatore modello: iMac14,4
    Mac OS versione più Recente

iMac 2013

  • iMac 27 pollici - fine 2013
    Identificatore modello: iMac14,2
    Mac OS versione più Recente
  • iMac 21,5 pollici - fine 2013
    Identificatore modello: iMac14,1
    Mac OS versione più Recente

iMac 2012

  • iMac 27 pollici - fine 2012
    Identificatore modello: iMac13,2
    Mac OS versione più Recente
  • iMac 21,5 pollici - fine 2012
    Identificatore modello: iMac13,1
    Mac OS versione più Recente

iMac 2011

  • iMac 27 pollici - metà 2011
    Identificatore modello: iMac12,2
    Fino a MacOS High Sierra 10.13.6
  • iMac 21,5 pollici - metà 2011
    Identificatore modello: iMac12,1
    Fino a MacOS High Sierra 10.13.6

iMac 2010

  • iMac 27 pollici - metà 2010
    Identificatore modello: iMac11,3
    Fino a MacOS High Sierra 10.13.6
  • iMac 21,5 pollici - metà 2010
    Identificatore modello: iMac11,2
    Fino a MacOS High Sierra 10.13.6

iMac 2009

  • iMac 27 pollici - fine 2009
    Identificatore modello: iMac10,1
    Fino a MacOS High Sierra 10.13.6
  • iMac 21,5 pollici - fine 2009
    Identificatore modello: iMac10,1
    Fino a MacOS High Sierra 10.13.6
iMac 2009
iMac 2014

Compatibilità SSD per modelli MacPro

MacPro 2012

  • Mac Pro - metà 2012
    Identificatore modello: MacPro5,1
    Fino a MacOS Mojave 10.14.6
  • Mac Pro Server - metà 2012
    Identificatore modello: MacPro5,1
    Codice prodotto: MD772xx/A
    Fino a MacOS Mojave 10.14.6 (con scheda video Metal)

MacPro 2010

  • Mac Pro - metà 2010
    Identificatore modello: MacPro5,1
    Fino a MacOS Mojave 10.14.6 (con scheda video Metal)
SSD per MacPro 2010 - 2012

Potenziare Mac Vecchio con SSD

Perché cambiare il proprio computer Mac solo perché è un modello vecchio e va lento?

Bisognerebbe sostituire il proprio Mac o comprarne uno nuovo solo ed esclusivamente quando è rotto o danneggiato oppure quando il sistema operativo non è più in grado di supportare i programmi che impediscono l'attività lavorativa della persona specifica.

Finché ciò non accade, volendo velocizzare un vecchio Mac, possiamo semplicemente dotarlo di un disco a stato solido.

La frustrazione è accusata principalmente quando il puntatore del mouse si trasforma in "rotellina colorata", tipica di un processo in blocco, spesso causato anche da una lettura dei dati dal disco che va via via peggiorando con il passare degli anni. La velocità di accesso ai dati che garantisce un disco a stato solido per Mac, supporta anche il sistema operativo nella parte computazionale dei processi, risultandone un'esperienza molto appagante anche per vecchi modelli Mac potenziati.

Montaggio SSD su Mac e MacBook Pro

Montaggio SSD Mac

Non pensate che sia impossibile installare un disco SSD all'interno del vostro computer Mac o MacBook Pro.

È più semplice su alcuni modelli e meno su altri, questo però non deve precludervi la possibilità di migliorare la vostra condizione se avete una macchina lenta che vorreste potenziare. I tecnici informatici ad oggi sono abbastanza preparati per intervenire su qualsiasi tipo di computer, sono i modelli più recenti Apple ad essere più complicati da gestire, ed essendo comunque coperti da garanzia se ne sconsiglia la manipolazione ad opera di personale non certificato.

Per quanto riguarda invece un Mac o MacBook Pro meno recenti da potenziare, esistono numerose guide passo passo molto ben illustrate e con dei kit specifici di cacciaviti da acquistare, di cui sono dotati molti tecnici informatici ad oggi. Cercate dunque tra le vostre cerchie di amici, colleghi e professionisti di zona, dei tecnici con buone valutazioni che saranno sicuramente in grado di supportarvi nella sostituzione del vostro disco, con costi di manodopera relativamente bassi.

È proprio questo il vantaggio, qualche anno fa l'accesso a questa tipologia di memorie permette era proibitiva nel costo ed esigeva anche l' intervento di tecnici specializzati. Peraltro, il montaggio su alcuni modelli di iMac e MacPro è reso possibile da alcune staffe per l'installazione SSD su Mac Desktop, appositamente realizzate allo scopo.

Oggi i costi di una memoria SSD per Mac o MacBook Pro sono drasticamente diminuiti, Il disco a stato solido è diventato un oggetto alla portata di tutte le tasche, ecco perché anche aggiungendo i costi di installazione la spesa è comunque un investimento consigliato per una macchina meno recente ma in grado di dare ancora tanta produttività al proprietario.

Copia e trasferimento Dati su SSD

Scegliere se sostituire il disco del Mac con un SSD è una scelta quasi obbligata per chi ha un computer meno recente con il disco guasto, comprendo invece come alcuni utenti siano trattenuti dal problema della migrazione e del trasferimento di tutti i dati, i programmi e le impostazioni dal vecchio disco a quello nuovo.

Per questa esigenza ci vengono in aiuto diversi software come ad esempio Carbon Copy Cloner o lo stesso Utility Disco integrato con i sistemi Apple, poi con l'ausilio di un Adattatore esterno SATA USB, o ancora meglio tramite un box esterno per HD 2,5 pollici (oppure un Box esterno da 3,5 pollici se desktop), è possibile effettuare una vera e propria clonazione del disco in modo da non perdere alcun dato.

Di contro è anche possibile installare da zero il recente sistema operativo sul nuovo disco SSD, e poi con calma recuperare tutte le impostazioni personalizzate dal vecchio disco connesso come esterno, cogliendo quindi l'occasione per dare una bella ripulita dalle preferenze inutilizzate che possono contribuire a rallentare il sistema.

Anche per questi passaggi, se qualcuno dei lettori non fosse in grado, è possibile chiedere il supporto di un centro assistenza autorizzato o un tecnico di fiducia, o ad un professionista sul vostro territorio che abbia buone valutazioni di altri utenti.

Un ulteriore spunto può essere quello di conservare il vecchio disco una volta effettuato la sostituzione, ed inserito all'interno di un box esterno USB per utilizzarlo come disco esterno di backup. Questo aumenterebbe le prestazioni della macchina e al contempo massimizzerebbe l'efficacia della spesa complessiva.

DIsco SSD Potenziare MacBook Pro
Disco SSD Esterno